Trasporti e comunicazioni

L’isola, di modeste dimensioni, non dispone di una rete di servizi pubblici e per visitarla è necessario noleggiare un’auto in una delle agenzie di noleggio situate principalmente nei pressi dell’aeroporto. Ad Anguilla, si guida a sinistra ma in genere le agenzie noleggiano auto con guida a sinistra, una pratica insolita che alle prime può lasciare un po’ disorientati. Chi intende noleggiare un’auto può procurarsi, pagando una modica cifra, una patente temporanea anguillana, rilasciata direttamente dalle agenzie al momento del noleggio. All’estremità sud-occidentale dell’isola le strade sono in buono stato e piuttosto ampie rispetto ad altre isole dei Carabi, ma le altre strade dell’isola sono in cattive condizioni. Molte delle strade dell’isola non hanno nome né numero, ma i cartelli segnaletici degli alberghi e ristoranti sovente indicano la strada per giungere alle spiagge. Ma non fidatevi troppo dei cartelli dei ristoranti: sovente indicano una località a qualche chilometro, e troppo tardi scoprirete che il ristorante si trova dall’altra parte dell’isola. L’aeroporto di Anguilla, il Wallblake Airport, che si trova al limite meridionale della città di The Valley, è piccolo ma moderno. È facile trovare un taxi che vi porti dall’aeroporto in città, ma se non avete troppi bagagli potete pensare di raggiungerla a piedi. Alcuni taxisti vi porteranno a visitare la città in taxi per la tariffa ordinaria. A The Valley potrete noleggiare sia scooter sia biciclette. Segnialiamo che la sera le tariffe dei taxi aumentano.

Passaporto e visto

Per visitare Anguilla i cittadini italiani, come quelli di molti altri paesi, non hanno bisogno del visto d’ingresso. All’arrivo sarà sufficiente esibire il passaporto in corso di validità e un biglietto di andata e ritorno o di proseguimento del viaggio.

Indirizzi e numeri utili

Quinta el Ancla

Avenida Mohedano n. 64

entre 1a. e 2a. Transversal

La Castellana – CARACAS.

Master: +58 212 2121148

Fax Segreteria: +58 212 2676027

Fax Passaporti: +58 212 2621420

Telefono di emergenza: (solo fuori orario di ufficio) 0412 2200222.

Curiosità

Una peculiarità di questo posto è che le persone sono genuine come tutto quello che si trova sull’isola. Non ci sono duty-free e nessun shopping centre. Si trovano invece alcuni dei più raffinati ristoranti dei Caraibi.

Gastronomia

Si può gustare nei numerosi ed eleganti ristoranti dell’isola la cucina locale caratterizzata da un’evidente influenza creola, ricca di pesci e crostacei, spesso speziati. Molti sono i ristoranti italiani e francesi.

Sport

Sulle isole si possono praticare numerosi sport, prima di tutto le immersioni subacque nelle acque cristalline, giocare a golf sui bellissimi e vasti terreni, giocare altri tanti sport internazionali come il tennis, cricket, nuoto o andare in bicicletta.

Letteratura

L’isola di Anguilla è talvolta citata nell’opera di Hugo Pratt come residenza ufficiale del suo personaggio Corto Maltese. Ciononostante, nessuna delle sue avventure si svolge sull’isola.

Cultura

La cultura dell’Anguilla è un riflesso del mix tra le tradizioni ei costumi dei nativi americani e coloni inglesi. Nel 1993, il governo ha fondato l’Anguilla National Trust, un ente di gestire, proteggere e diffondere il patrimonio dell’arcipelago, sia naturali, storici, archeologici e cultural.

Religione

Il cristianesimo è la religione predominante di Anguilla, con il 40% della popolazione praticante l’anglicanesimo. Un altro 33% sono metodisti. Le altre chiese nell’isola includono la religione cattolica romana, avventisti del settimo giorno e battisti. Comunque sono praticate anche altre religioni. Ci sono almeno altre 15 chiese sull’isola, molte di queste di interesse culturale.