Fiabe, miti e leggende

Il Giorno della Marmotta deriva da antiche usanze cristiane e romane dove gli europei celebravano il 2 febbraio la Candelora, una festa per celebrare la presentazione al Tempio di Gesù 40 giorni dopo la sua nascita. Se il cielo era terso, significava un inverno prolungato. Infatti la cantilena recita così:

“Per la santa Candelora

se nevica o se plora

dell’inverno siamo fora;

ma se l’è sole o solicello

siamo sempre a mezzo inverno”

Letteratura

John Simmons Barth, nato nel 1930 a Cambridge nel Maryland. E’ stato principale esponente della letteratura postmoderna dell’intera zona dell’East. È stato professore alla Pennsylvania State University dal 1953 al 1965.

Barth esordisce come scrittore nel 1956 con “L’opera galleggiante”, a cui fa seguito Fine della strada del 1958. Nel 1960 pubblica “Il coltivatore del Maryland”, romanzo epico-satirico che tratta il tema della colonizzazione del Maryland ed è basato sulla vita di un poeta, Ebenezer Cook, che scrisse un poema dallo stesso titolo. L’opera risulta ampia, strutturata e dispersiva, piena di digressioni e storie nelle storie, a carattere satirico.

Cultura

Prima dell’arrivo degli europei, le terre dell’est erano abitate dalle tribù dei Delaware, dei Susquehanna, degli Irochesi, degli Eriez e degli Shawnee, poi vennero colonizzate da a William Penn che vi fondò una colonia per dare ai suoi correligionari. Fra il 1704 ed il 1710 le tre contee meridionali di New Castle, Kent e Sussex si separarono dalla Pennsylvania, formando la colonia del Delaware. Pennsylvania e Delaware sono fra le 13 colonie che si ribellarono agli inglesi durante la Rivoluzione Americana. Nel 1776 fu redatta a Filadelfia la Dichiarazione di Indipendenza.

Religione

  • Pennsylvania: Cristiani: 84,9%, Protestanti: 52%, Battisti: 18%, Metodisti: 9,27%, Luterani: 8,60%, Presbiteriani: 4,56%, Altri Protestanti: 7,8%, Evangelici: 10%, Cattolici: 30,0%, Altri Cristiani: 1,06%, Ebrei: 3,98%, Altro: 1,54%, Atei: 16%.
  • New Jersey: Cristiani: 77%, Cattolici: 39%, Protestanti: 36%, Battisti: 15%, Metodisti: 10%, Presbiteriani: 7%, Altri Protestanti: 17%, Altri Cristiani: 2%, Ebrei: 6%, Musulmani: 1%, Altro: 1%, Atei: 16%.
  • Meryland: Cristiani: 82%, Protestanti: 56%, Battisti: 18%, Metodisti: 11%, Luterani: 5%, Episcopali: 3%, Altri protestanti: 19%, Cattolici: 23%, Altri cristiani: 3%, Ebrei: 3%, Altro: 1%, Atei: 14%.
  • Delaware: Cristiani – 79%, Protestanti – 68%, Metodisti – 22%, Battisti – 21%, Luterani – 4%, Presbiteriani – 3%, Pentecostali – 3%, Altri Protestanti – 15%, Cattolici – 10%, Altri Cristiani – 1%, Altro – 2%, Atei – 19%.

Popolazione

  • Pennsylvania: Bianchi – 79,5%, Tedeschi – 28,5%, Irlandesi – 18,2%, Italiani – 12,8%, Inglesi – 8,5%, Polacchi – 7,2%, Spagnoli – 5,7%, Neri – 10,8%, Nativi Americani o dell’Alaska – 0,45%, Asiatici – 2,7%, Nativi delle Hawaii e delle isole del Pacifico – 0,09%.
  • New Jersey: bianchi: 68,6%, afro-americani: 13,7%, asiatici: 8,3%, nativi americani: 0,3%, altre etnie: 6,4%, ispanici 17.7%.
  • Maryland: Bianchi – 58,2%, Neri – 29,4%, Asiatici – 5,5%, Indiani – 1,4%, Cinesi – 1,2%, Filippini – 0,8%, Vietnamiti – 0,4%, Nativi americani o dell’Alaska – 0,4%, Nativi delle Hawaii e delle isole del Pacifico – 0,1%, Di due o più etnie – 2,9%.
  • Delaware: Bianchi – 68,9%, Afroamericani – 21,4%, Indiani americani nativi dell’Alaska – 0,5%, Asiatici- 3,2%, Altre etnie il 3,4%.

Economia

Il reddito pro capite dell’East è di 34.199 $, il 9° reddito più alto degli USA.

Il settore dell’agricoltura è parte principale dell’economia della zona e i principali prodotti sono pollame, fagioli di soia, latticini e mais.

Il settore dell’industria è molto sviluppato nella branca della chimica, farmaceutica e tecnologia. Inoltre il settore bancario è molto attivo sul territorio.

Il turismo è molto sviluppato in quanto la zona possiede numerosi musei, riserve naturali, parchi, case, fari ed altri luoghi storici. Il Delaware è sede del secondo ponte sospeso più lungo al mondo, il Delaware Memorial Bridge.

Clima

Dato che quasi tutto l’East fa parte della pianura costiera atlantica, gli effetti dell’oceano rendono temperato il clima. Dunque il clima varia da uno subtropicale umido ad un clima continentale. Conseguentemente si verificano nette variazioni delle temperature medie. Moderata dall’Oceano Atlantico e dalla Baia di Delaware, la parte meridionale dello stato ha un clima più mite e una stagione estiva più lunga rispetto al nord dello stato.

Ambiente

La Costa Orientale degli Stati Uniti, indicata anche come Eastern Seabord o Atlantic Seabord, è la designazione con cui si indicano gli Stati della costa orientale degli Stati Uniti d’America. Generalmente comprende tutti gli Stati della costa orientale, ma nell’accezione corrente designa piuttosto la metà settentrionale della regione, compresi gli stati non costieri del Vermont, della Pennsylvania e del Distretto di Columbia. Go America prende in considerazione solo alcuni Stati di maggiore interesse turistico, che sono: Pennsylvania, New Jersey, Maryland e Delaware. È la regione del paese con la più alta densità di popolazione, dato che comprende le città di Boston, New York, Filadelfia e Washington.

Storia

La zona est degli Stati Uniti è indicata anche come Eastern Seabord o Atlantic Seabord. Prima che i coloni europei si insediassero in questa zona, l’area era abitata dagli Algonchini orientali, tribù conosciute come Lenape Unami, lungo la valle del Delaware, e del Pennsylvania, e lungo i fiumi che portavano alla Baia di Chesapeake.

Nel 1643 alcuni coloni svedesi si insediarono nella zona, ma presto il controllo passò prima agli olandesi e poi agli inglesi. Nel 1681 re Carlo II d’Inghilterra concesse a William Penn l’autorizzazione a colonizzare una regione comprendente l’attuale Pennsylvania e parte degli attuali Stati circostanti comprendente tutto il Delaware.