Località da visitare

Pennsylvania

Philadelphia

Philadelphia è definita Città dell’Amore Fraterno in quanto nel 1776 i rappresentanti delle 13 colonie inglesi firmarono la Dichiarazione d’Indipendenza e la Costituzione è stata scritta in Independence Hall. La città divenne la prima capitale degli Stati Uniti.

A Philadelphia si possono visitare:

  • Indipendence National Historic Park: è un parco urbano di 18 ettari ed include diverse strutture del XVIII secolo ben conservate e associate alla Rivoluzione americana. La Dichiarazione d’indipendenza che salutò la nascita di una nuova nazione fu firmata in questa zona storica. Dominato dall’alta torre di mattoni di Indipendence Hall, il parco comprende la strada più antica di Philadelphia, la US Mint e diversi musei specializzati dedicati al passato coloniale e marittimo della città di Philadelphia e al suo patrimonio etnico. Gli edifici da visitare in questo parco sono: Christ Church Cemetery dove sono sepolti Benjamin Franklin e altre celebrità, Constitution Center, Arch St. Friends Meeting House, African America Museum, national Museum of American Jewish History, Indipendence Visitor Center, L’Atwater-Kent Museum, The Liberty Bell, Washington Square Park, Betsy Ross House, Elfreth’s Alley, Alla City Tavern, 28th-Century Garden, Franklin Court, Second Bank of the US.
  • Indipendence Hall: a ovest del fiume Delaware, questo edificio disadorno di mattoni è la struttura più importante dell’Indipendence Hall National Park. Qui è stato firmata la Dichiarazione di Indipendenza, il documento che dichiarò la libertà dell’America dall’Impero inglese. L’edificio fu terminato nel 1748, sul progetto del mastro carpentiere Edmund Woolley e dell’avvocato Andrew Hamilton. Le sale riunioni sono arredate con semplicità, proprio come alla fine del ‘700. Oggi il personale del parco fa rivivere la storia indicando le sedie in stile Windsor da cui i leader coloniali discussero le condizioni della Dichiarazione.
  • Second Bank of the United States: costruita tra il 1819 e il 1824, è uno dei più begli esempi di architettura in stile Revival greco. Un tempo deposito che forniva credito al governo federale e agli imprenditori privati, oggi ospita una collezione di ritratti della fine del XVIII e dell’inizio del XIX secolo.
  • US Mint: la Zecca di Philadelphia, la più antica del paese, conia quasi tutte le monete che gli americani usano tutti i giorni e produce anche monete d’oro e medaglie nazionali. Oggi, 24 ore al girono e 5 giorni alla settimana, macchine e operatori in una stanza grande come un campo da football punzonano, contano e insaccano milioni di dollari in quarter, dime e penny.
  • Indipendence Seaport Museum: situato in uno straordinario edificio moderno sul fronte del porto, questo museo di 9290 mq ha come obiettivo quello di preservare storia e tradizione marinare USA, soprattutto per quanto riguarda Cheaspeak Bay, il fiume Delaware e i suoi affluenti.
  • Masonic Temple: gioiello architettonico nel 1873 “Grande Loggia dei Massoni Liberi e Accettati di Pennsylvania”, questo notevole edificio contiene molte sale riunioni in diversi stili decorativi.
  • Pennsylvania Academy of Fine Arts: la collezione di questo museo fondato nel 1805, che è anche una scuola, illustra la storia della pittura americana. Nelle gallerie sono esposte opere di alcuni esponenti più noti del mondo dell’arte.
  • Philadelphia Zoo: il più antico d’America, fu fondato nel 1859. Situato in un parco punteggiato di statue, ospita più di 2000 animali, tra cui specie rare come gli spalaci glabri e i lemuri che si nutrono di bambù.
  • Fairmount Park: progettato dal Frederick Law Olmsted, il più importante archietetto paesaggista americano, creatore anche di Central Park, è un polmone verde di circa 3600 ettari.
  • Philadephia Museum of Art: Questo museo organizza mostre importanti che vanno a integrare una superlativa collezione permanente che va da manoscritti miniati del XV secolo a sculture di Costantin Brancusi.

A Gettysburg, Pennsylvania si segnalano i seguenti luoghi:

  • Gettysburg National Cemetery: inaugurato dal presidente Lincoln per ricordare i cinquanta mila soldati morti durante la guerra civile.
  • Gettysburg National Military Park

 

A Lancaster si segnalano:

  • Le fattorie Amish: sono all’incirca 5000 che mantengono le tradizioni dell’Old Order Amish, che vivono e lavorano senza elettricità o macchine.
  • Landis Valley Museum: dedicato al patrimonio tedesco rurle della zona. Qui potrete vedere dimostrazioni di mestiere come la tosatura delle pecore.

A Pittsburgh si segnalano i seguenti luoghi:

  • Carnegie Museum of Art: offre una serie di gallerie brillantemente illuminate con collezioni che vanno dall’antica scultura egizia ai quadri impressionisti, postimpressionisti e di pittori americani moderni, come Roy Lichestein e Alexander Calder.
  • Carnegie Science Center: espone l’idea di rendere la scienza accessibile con il gioco. Più di 3700 mq dei 17.000 mq sono dedicati agli spazi interattivi.
  • Cathedral of Lerning: un edificio di 42 piani che ospita le University of Pittsburgh’s Nationality Classrooms, che cercano di riflettere i diversi gruppi etnici che formano il patrimonio della città.
  • Western Amish Country: lo splendido territorio che circonda la cittadina di New Castle, a 145 km da Pittsburgh, è come una trapunta formata da campi coltivati, parchi e paesini.

New Jersey

Nonostante le cittadine industriali e ferroviarie del New Jersey come Newark e Hoboken abbiano un’immagine produttiva, il Garden State merita davvero questo nome. Fuori dal corridio urbano e industrale che attraversa il fiume Hudon partendo da New York City e che si estende fino a Philadelphia, il New Jersey è un paese fatto di cittadine verdi e ordinate, fattorie, colline, foreste di pini e chilometri di spiagge di sabbia bianca lungo l’Oceano Atlantico.

A Priceton si può visitare Bainbridge House, costruita nel 1776, che oggi ospita The Historical Society of Priceton.  Il College del New Jersey, uno dei 14 college coloniali originali, si trasferì a Priceton nel 1756 e fu ribattezzato Priceton University nel 1896. Nassau Hsll fu sede del primo congresso della New Jersey State Legislature del 1776.

 

Antlantic City è chiamata la regina della costa da generazioni di vacanzieri, la prediletta sin dalla metà dell’800. Il primo casinò aprì nel 1978 sulla boardwalk, la passeggiata a mare pavimentata in legno, e da allora la città è diventata una delle destinazioni più amate della costa orientale.

Cape May fu esplorata per la prima volta da Corneliuys Mey per la Dutch Wrst India Company nel 1621. Cape May è una delle località di mare più antiche della costa atlantica. Apprezzata da molti presidenti USA, tra cui James Buchanan, Ulysses S. Grand, Benjamin Harrison e Franklin Pierce.

Maryland

Il Maryland abbonda in luoghi di interesse naturale e storico. Le dolci colline coltivate intorno ad Antietam nel Maryland occidentale sono ricche di richiami alla guerra civile.

Il turismo legato all’acqua è la principale fonte di reddito di Chesapeak Bay, la più lung costa interna degli USA, che attira marinai, pescatori e amanti del pesce che possono gustare la deliziosa specialità locale: il granchio nuotatore dal guscio morbido.

Inoltre, nel Maryland, si consiglia di visitare:

  • Antietam National Battlefield: qui nel 1862fu combattuta una delle peggiori battaglie della guerra civile, che provocò 23.000 vittime tra i confederati e nell’esercito dell’Unione. Un osservatorio offre una veduta panoramica di questo campo di battaglia.
  • Frederick: il centro storico di questa cittadina affascinante è un grosso centro per l’antiquariato e ospita centinaia di negozi di antichità. I suoi negozi, gallerie e ristoranti sono tutti in stile XVIII e XIX secolo e diverse case antiche, magnificamente ristrutturate e dotate di mobili d’epoca.
  • Baltimora: in questa deliziosa città portuale ricca di antichità, ristoranti, arte, monumenti e barche, è possibile visitare diversi luoghi di interesse storico come l’Inner Harbor, il National Aquarium, il Maryland Science Center, l’American Visionary Art Museum e il Baltimore Museum of Art.
  • North Bay: situata sulla punta nord di Chesapeak Bay, la deliziosa cittadina di Havre de Grace ospita il Concord Point Lighthouse. Amato da artisti e fotografi, questo faro è attivo dalla metà dell’800.
  • Michaels: fondata nel 1677, un tempo era un porto per costruttori di navi, corsari e contrabbandieri. Oggi è frequentata da yacht con bandiere internazionali.
  • Easton: graziosa cittadina, perfetta combinazione tra negozi singolari e case antiche. Una scuola restaurata del 1820 circa, ospita l’Academy of the Arts.
  • Salisbury: è la più grande città sulla Eastern Shore, nota per i negozi di antiquariato. Qui vi si trova il Ward Museum of Wildfowl Art che ospita la più grande collezione al mondo di arte legata alla selvaggina, con uccelli di legno, intagliati e dipinti, fatti per somigliare a uccelli veri nel loro habitat naturale.
  • Ocean City: distese di morbuda sabbia beige costeggiano la penisola, affiancando chilometri di alberghi. D’estate, ombrelloni dai colori vivaci forniscono l’ombra, mentre di sera la boardwalk è piena di coppie, persone sole e famiglie che passeggiano.

 

Delaware

Anche se il Delaware è il secondo stato più piccolo del paese, più grande solo del minuscolo Rhode Island, la sua importanza a livello industriale, tecnologico e bancario va oltre le sue dimensioni.

I luoghi da visitare in questo stato sono:

  • Wilmington: ex colonia svedese, ospita uno dei più bei musei di arte del paese, il Delaware Art Museum.
  • Winterthur: in origine casa di Evelina du Pont e James Biderman, la cittadina prede il nome dalla città natale di Biderman. Henry Francis du Pont ereditò la casa nel 1927. Du Pont era uno dei molti collezionisti che, dopo la prima guerra mondiale, nutrirono sentimenti nazionalistici che li spinsero a guardare con occhi nuovi l’arte decorativa americana.
  • Hagley Museum/Eutehrian Mills: situato in una posizione panoramica sulle rive del fiume Brandywine, Hagley Yard è all’origine delle fortune americane dei Du Pont.
  • Nemours Mansion and Gardens: costruito da Alfred I Du Pont nel 1910, questo castello in stile Luigi XVI prende il nome della cittadina francese del centro-nord che Pierre Samuel du Pont de Nemours, il suo antenato, rappresentò come membro degli Stati Generali francesi nel 1789.
  • New Castle: l’ex capitale del Delaware, oggi è un sito storico ben conservato, dotato di ristoranti, negozi e zone residenziali. Alla New Castle Courthouse sono esposti oggetti che illustrano le origini multietniche della città, rivendicata da Svezia, Olanda e Inghilterra.