Trasporti e comunicazioni

La strada principale è la Interstate 4 . La East-West Expressway (SR 408)è in fase di lavori e sta aprendo nuove corsie. Proprio per questa significativa crescita urbana e per le infrastrutture datate la congestione del traffico è un problema quotidiano. La carenza di mobilità da est ad ovest crea problemi di traffico settimanalmente.

Orlando International Airport  è uno degli aeroporti principali della città , nonostante vicino sia presente anche il Sanford International Airport.   L’Orlando Executive Airport è  invece utilizzato per voli charter ed alcuni voli privati civili.

L’Airport Flyer è un nuovissimo mezzo di trasporto da e per l’Aeroporto Internazionale di Miami inaugurato il 14 dicembre 2009.

Il biglietto solo andata è di soli $2.35(contro i circa $40 di un taxi) e opera tutti i giorni dalle 6:00 alle 23:00 con intervalli di 30 minuti.

La fermata dell’Airport Flyer dall’aeroporto è situata al pian terreno alla fermata principale dei pullman al Concourse E difronte all’uscita della dogana Il Flyer offre a bordo anche servizio WIFI gratis. Il Flyer ha solo due fermate durante il percorso da o per l’aeroporto, una alla stazione del Tri-Rail e l’altra del Metrorail proseguendo poi direttamente per Miami Beach.

Ferrovie: La linea ferroviaria della CSX A e da alcuni raccordi ferroviari per la maggior parte della Central Florida Railway

Autobus: la linea LYNX  che  copre le cinque contee (Osceola-Orange-Seminole-Lake-Volusia) serve l’area di questa città, altrimenti ,  e Greyhound Lines offrono un servizio interno che dalla città porta in molte altre località della Florida.

Situazione sanitaria

L’assistenza sanitaria negli Stati Uniti differisce molto da quella italiana. Le visite mediche e l’assistenza ospedaliera hanno un prezzo elevatissimo, senza contare il costo addizionale di eventuali medicine con ricetta medica. É quindi molto importante che prima della partenza abbi una buona polizza assicurativa e che preveda anche il rimborso delle spese mediche.   Se sei in albergo e hai bisogno di consultare un medico, chiedi al concierge o alla reception dell’albergo. In genere hanno sempre un medico, non sul luogo, ma che viene chiamato al momento, o puoi cercare nelle pagine gialle (Yellow Pages) sotto la voce physician.

Miami Children Hospital.
Circa 23 km. 238 letti, oltre 600 medici e 130 pediatri. Ospedale pediatrico.

Mercy Hospital.
Circa 14 km in zona Coconut Grove. 483 letti e oltre 900 medici. Centro di cardiochirurgia, oncologia e chirurgie ortopediche.

Cedars Medical Center.
Circa 10 km.568 letti.  Centro di neurologia, dermatologia, oncologia, cardiochirurgia e trapianti a cuore aperto e chirurgia generale.
1400 NW 12th Avenue • Miami, Florida 33136 • (305) 325-5511

Jackson Memorial Hospital.
Circa 10 km.1.498 letti. E’ l’unico ospedale pubblico nella contea di Miami-Dade. E’ affiliato con la University of Miami School of Medicine. Il centro é specializzato in oncologia, ostetrica, cura intensiva, medicina riabilitativa ortopedica, neurologica, pediatrica e centro di trapianti di organi.   1611 N.W. 12th Avenue • Miami, Florida 33136. • (305)-585-1111

Mount Sinai and Miami Heart Institute.
Circa 4 km. 935 letti, 26 sale operatorie e oltre 1.116 medici.  Specializzato in cardiochirurgia, oncologia, chirurgia ortopedica, medicina
riabilitativa, ostetrica e ginecologia. Nel 2003 sono stati eseguiti 978 interventi a cuore aperto    4300 Alton Road • Miami Beach, Florida 33140 • (305) 674-2121   – 3100 S.W. 62nd Avenue • Miami, Florida 33155 • (305)-666-651

Orlando RegionalHealth Care   Tel:+1 321 841 5111

Sicurezza

E’ evidente che le zone più frequentate e più affollate sono normalmente le più sicure: Miami Beach, Coconut Grove, Coral Gables sono zone più che “tranquille”, anche se,anche in questi luoghi, è sempre prudente non avventurarsi in vicoli stretti, bui e poco frequentati. Assolutamente da evitare, possibilmente anche di giorno, i quartieri di Overtown e Liberty City, situati a nord-est della città, tra il centro città e l’aeroporto, ma anche Little Haiti e Opa Locka, situati un po’ fuori città, a nord, oltre Coral Gables.

Nelle altre zone della Florida non ci sono pericoli da temere, ma si raccomanda prudenza e attenzione agli oggetti personali.

Passaporto e visto

A partire dal 12 gennaio 2009 è previsto il Visa Waiver Program, che consente di viaggiare senza il visto,  che richiede un’autorizzazione al viaggio elettronica, (ESTA -Electronic System for Travel Authorization) prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti.
La procedura, molto semplice e rapida, è illustrata sul sito dell’Ambasciata U.S.A.

Dal 1 aprile 2016 i passaporti validi per recarsi negli USA con il Visa Waiver Program sono solo quelli elettronici. Hanno una numerazione a 9 cifre, di cui 2 lettere e 7 numeri (i primi emessi sono della serie AA).

I minori per beneficiare del Visa Waiver Program devono essere in possesso di passaporto individuale.
Restrizioni per coloro che hanno viaggiato in Libia, Somalia, Yemen, Sudan, Siria, Iran ed Iraq dopo il 1° marzo 2011: non posso usufruire del sistema Visa Waiver Program e  devono fare domanda di visto USA.

Qualora il viaggio sia avvenuto per motivi ufficiali, è possibile registrarsi con ESTA rispondendo alle domande relative al viaggio intercorso dopo il primo marzo in uno dei sette paesi sopra menzionati: in caso di diniego della registrazione ESTA, si dovrà procedere alla domanda di visto USA.

Requisiti per richiedere l’autorizzazione “Visa Waiver Program” sono:

-viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo;
-rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni;

-possedere un biglietto di ritorno.
In mancanza anche di uno dei requisiti elencati, è necessario richiedere il visto. Ricordiamo che il passaporto deve essere in corso di validità: la data di scadenza deve essere successiva alla data prevista per il rientro in Italia.

Curiosità

La strada litoranea che percorre tutta la Florida, la State Route A1A, offre la vista sulle meravigliose  isole dalla forma lunga che separano l’oceano dal canale navigabile parallelo alla costa. Ci sono molti ponti levatoi che fermano il traffico per pochi minuti, giusto per poter ammirare la bellezza circostante.

Gastronomia

Miami è una città multiculturale che ha protetto cittadini provenienti da paesi Caraibici, ragion per cui la sua cucina è molto influenzata da paesi come Cuba.

Nonostante esistano ristoranti con speciali pietanze internazionali, la cucina Cubana resta la preferita. Alcuni tra i piatti che potrete gustare sono :

Ropa vieja: è un piatto cubano costituito da bavette* con salsa di pomodoro a base di aglio e cipolla, accompagnate da fagioli riso e banana verde.

Vaca frita: è un piatto costituito da bavette fritte , condito con arancio sale e pepe , servito con riso e cipolla.

Cuban coffee: caffè aromatico addolcito da zucchero di canna. E’ una tipica bevanda di cuba.

 

Sport

Vicino a Downtown Miami, sorge il nuovo stadio dei Marlins ha una capienza di 37.000 spettatori. Il campo da gioco è in erba naturale. I fan dei Marlins possono prenotare La Playa, un’area con lounge e posti a sedere privati e accesso a una piscina dietro il muro della zona dell’esterno sinistro. Ci si può rilassare con la famiglia o con gli amici e guardare la partita di baseball dalla piscina, dal bar o dalle poltrone a livello del campo per vivere un’esperienza davvero indimenticabile. Il nuovo stadio dei Marlins è solo l’ultimo esempio della nobile tradizione sportiva di Greater Miami. Qui si possono ammirare alcune delle migliori squadre di campionati professionistici e universitari, osservare da vicino alcuni dei migliori atleti del mondo e partecipare ad eventi sportivi sempre avvincenti.

Una delle storie più elettrizzanti degli ultimi anni nel mondo degli sport professionistici è il successo dei Miami HEAT. Guidati dai “big three” LeBron James, Dwyane Wade e Chris Bosh, gli HEAT hanno conquistato il titolo di campioni della NBA sia nel 2012 che nel 2013. Gli HEAT, che già vincitori del campionato di basket americano nel 2006, voglio ripetersi ancora. Le partite che giocano in casa all’American Airlines Arena, con una capienza di 20.000 spettatori e affacciato sulla Biscayne Bay a Downtown Miami, sono tra gli eventi più avvincenti in città.

Nella zona nord, i Miami Dolphins della National Football League giocano al Sun Life Stadium, situato vicino al Dan Marino Boulevard e facilmente accessibile da qualsiasi punto in Florida del Sud. Situata a circa 50 km a sud di, la Homestead-Miami Speedway è una delle piste più importanti del circuito NASCAR, con una capienza di 65.000 spettatori e spazi liberi per gli appassionati delle corse.

Ad Orlando risiedono gli  Orlando Magic, franchigia della NBA che ha giocato alla Amway Arena. Aperta nel 1989, la Amway Arena, sostituita nel 2010 dal nuovo Amway Center, era una delle più vecchie della NBA. The Citrus Bowl ospita regolarmente partite di campionato di football americano ed il Capital OneBowl, una partita annuale di football collegiale. Orlando durante gli anni ’90 era sede della squadra  degli Orlando Solar Bears (hockey su ghiaccio ) che militava nella International Hockey League.

Orlando è anche la sede della seconda federazione americana di wrestling, la Total Nonstop Action Wrestling, spesso abbreviata in TNA.

Film

Tra i film ambientati a Miami, si ricordano:

Ace Ventura – L’acchiappanimali (Ace Ventura: Pet Detective) è un film del 1994 diretto da Tom Shadyac ed interpretato da  Jim Carrey.

A qualcuno piace caldo (Some Like It Hot) è un film del 1959 diretto da Billy Wilder.

Miami Vice è un film del 2006 diretto da Michael Mann, basato sulla famosa serie omonima di Anthony Yerkovich, degli anni ottanta, di cui il regista era stato produttore esecutivo

Mi presenti i tuoi? (Meet the Fockers), un film del 2004 diretto da Jay Roach.

2 Fast 2 Furious è un film del 2003 diretto da John Singleton.

Il film segue a Fast and Furious e precede The Fast and the Furious: Tokyo Drift (2006), Fast & Furious – Solo parti originali (2009), Fast & Furious 5 (2011), Fast & Furious 6 (2013) e Fast & Furious 7 (2015).

Nati con la camicia è un film del 1983 diretto da E.B. Clucher (alias Enzo Barboni). È il tredicesimo dei 16 film interpretati dalla coppia Bud Spencer e Terence Hill.

Scarface è un film del 1983 scritto da Oliver Stone e diretto da Brian De Palma.

Tutti pazzi per Mary (There’s Something About Mary) è un film del 1998 diretto dai fratelli Peter e Bobby Farrelly. Ha rivelato al grande pubblico l’attore Ben Stiller.

Invece Orlando ebbe un grande incremento dell’industria cinematografica. La costruzione del Disney- MGM Studios e gli Universal Studios attrasse numerosi registi in quest’area. Film come ‘’Parenthood’’ di Ron Howard e la serie televisiva ‘’ The adventures of Superbpy’’ sono in cima alla lista. Durante questo periodo Orlando acquisì il nome di ‘’ Hollywood east’’ vista la sua crescente industria cinematografica.

Il film  ‘’Never back down’’ è ambientato ad Orlando.

Musica e suoni

Miami ospita la prima accademia orchestrale d’America, la New World Symphony, che si esibisce al Frank Gehry –designed New World Centre a Miami Beach. La Florida Grand Opera è la settima compagnia d’opera per anzianità  in Nord America, fondata con il nome di The Opera Guild of Greater Miami nel 1941 da Arturo di Filippi, un tenore e insegnante di canto all’università di Miami. Tra le famose boyband nate in questa città e che da qui hanno poi portato il loro successo in tutto il mondo, vi sono i Backstreet Boys e gli ‘ N Sync.