Località da visitare

George Town, situata sull’ isola di Grand Cayman, una piccola città con più di 8.000 abitanti, si vanta di essere la più pulita e ordinata dei Caraibi.

Seven Mile Beach, una lunga e ininterrotta spiaggia bianca che comincia subito dopo George Town e si stende per quasi 9 chilometri, considerata  una  delle  più  belle  del  mondo.

Superata  la Government House, si raggiunge il grande Governor’s Harbour, il porto turistico dell’ isola, dentro un fiordo naturale molto protetto. Proseguendo si raggiunge Hell (Inferno), un’ antichissima formazione calcarea formata da scogli e guglie.

Turtle Farm, il più grande allevamento di tartarughe del mondo.

Sulla costa meridionale di Grand Cayman si incontrano una serie di tranquilli villaggi, spiagge deserte e ville. La più curiosa è la Conch Shell House, costruita interamente con gusci di conch. Su questa parte dell’ isola si trova Pedro St. James Castle, la più vecchia costruzione di Grand Cayman, in mezzo ad un parco di fiori e alberi tropicali. E’ una casa di pietra del 1870, recentemente ristrutturata. Poco dopo si incontra Budden Town, l’antica capitale, vicino a cui si possono visitare le grotte dei pirati. Nel cuore dell’isola si trova il Parco Botanico Queen Elizabeth II, proprietà del National Trust e del Governo. La strada che costeggia il nord dell’ isola termina a Rum Point, il punto di partenza per escursioni in barca all’ incredibile Stingray City, la città delle razze.

Fra le attrattive di Little Cayman, oltre ai fondali, alle spiagge intatte, alle paludi costiere e al birdwatching, c’è anche una bellissima isoletta deserta, Owen Island, un minuscolo cay corallino completamente disabitato, di fronte alla costa sudoccidentale.  A Cayman Brac, oltre a meravigliose spiagge e scogliere, si trova il faro panoramico The Bluff, all’ estremità nordorientale, una parete verde che fa da sfondo al delizioso villaggio di North East Point, il primo insediamento dell’ isola.