Località da visitare

Chicago

Chicago è la città più grande dell’Illinois ed è la terza città più popolosa degli USA dopo New York e Los Angeles. Chicago è famosa per i suoi ponti mobili, il blues e i grattacieli. Il grattacielo più alto della città è il Willis Tower con i suoi 108 piani.

Lincoln Park Zoo  è facilmente raggiungibile dal centro di Chicago ed è lo zzo più antico e gratuito del paese. Oggi vi si trovano più di mille mammiferi, rettili e uccelli di tutto il mondo, situato in habitat realistici.

Oak Park è il posto perfetto per gli appassionati di architettura, infatto è il postyo dove Frank Lloys Wringht si trasferì nel 1889 e dove creò molto edifici innovativi, sviluppando lo stile della sua leggendaria Prairie School.

Musei a Chicago: Chicago History Museum; Newberry Library; Magnificent Mile; John Hancock Center; Chicago Children’s Museum; The Art Institute of Chicago; Museum Campus; Museum of Science & Industry; DuSable Museum of African American History.

 

Detroit

Detroit è la città più importante del Michigan ed è la più nota capitale dell’industria automobilistica statunitense, infatti, è chiamata anche la Motor City. Detroit in francese significa “lo stretto” ed è stata fondata nel 1701 dal commerciante di pellicce francese Antoine de la Mothe Cadillac.

Musei da visitare a Detroit: Charles H. Wringht Museum of African American History; Detroit Institute of Arts; Detroit Historical Museum; Motown Historical Museum; Henry Ford Museum.

Indianapolis

Indianapolis è la capitale dell’Indiana ed è famosa soprattutto per il circuito automobilistico. E’ chiamata anche l’incrocio d’America, non solo per lo snodo di trasporti, ma soprattutto per l’intersecazione di ferrovie e autostrade interstatali.

Musei: Children’s Museum of Indianapolis, Indiana State Museum, Indianapolis Museum of Art, Eiteljorg Museum of American Indians and Western Art.

Cosa fare

Il miglior modo per attraversare questa zona per gli amanti della motocicletta, in particolare dell’Harley Davidson,  è passare per la famosa Route 66.

Gli appassionati di mountain bike e ciclismo affollano sentieri e piste ciclabili da aprile fino ai primi di novembre. Il nord del Minnesota e del Wosconsin sono ottimi per la canoa e il kayak, mentre barche a vela e a motore sono diffusissime in tutti i Grandi Laghi d’estate.

Gli amanti della natura potranno entrare in contatto con le diverse specie animali che abitano la zona come: bisonti, linci e aquile reali.

Gli appassionati di pesca attendono l’inverno per praticare il loro sport nei laghi ghiacciati.

Sci e motoslitte sono enormemente popolari durante i mesi invernali.

Alcuni dei migliori fornitori di attrezzatura per le attività all’aperto di trovano a Ely, ingresso alla Boundary Waters Area Canoe Wildrness, e a Bayfield, punto di partenza per l’Apostle Islands National Lakeshore. Per un elenco dei rivenditori si può contattare la Ely Chamber of Commerce o la Bayfield Chamber.

Eventi e festività

Gli stati del Midwest offrono un grande numero di feste annuali, cittadine, regionali, statali e culturali. Per celebrare la numerosa comunità irlandese della città, Chicago tinge di verde il fiume omonimo che attraversa in occasione della grande St. Patrick’s Day Parade. Gli americani di origine messicana festeggiano il Cinco de Mayo ai primi di maggio con eventi in molte città dei Grandi Laghi, in particolare a Chicago, Kansas City e St. Paul.

L’estate abbonda di eventi all’aperto, a partire dal weekend del Memorial Day con la gara automobilistica Indiananapolis 500. Fuochi artificiali sono frequenti alle fiere delle contee e degli stati che si tengono a luglio e agosto. La Minnesota State Fair (agosto) a St. Paul, è uno dei principali eventi dell’estate, insieme al frequentato Summerfest di Milwaukee. Milwaukee ospita anche una serie di festival etnici estivi, come l’Irish Fest che celebra la cultura irlandese.

Trasporti e comunicazioni

La maggior parte delle grandi città del Midwest ha un servizio di autobus limitato. Ferrovia leggera, metropolitana e treni per i pendolari sono solo a Chicago, Minneanapolis, St. Paul e Cleveland. Il tram Woodward Avenue a Detroit sarà ampliato con l’anello della metropolitana People Mover nel 2016. Spostarsi in auto è comunque il modo migliore per visitare la regione. Le cinture di sicurezza sono obbligatorie sui sedili anteriori e posteriori. Il seggiolino è obbligatorio per i bambini sotto i 4 anni (sotto gli 8 in Illinois, 7 in Indiana). Per i motociclisti con meno di 18 anni è obbligatorio il casco in tutti gli Stati dei Grandi Laghi, tranne nel Michigan, dove è obbligatorio per i motociclisti fino a 20 anni, e nell’Illinoias, che non ha prescrizioni al riguardo.  I limiti di velocità variano, ma sono di solito 65-70 miglia all’ora (105-113 km/h) sulle autostrade interstatali intorno alle aree urbane.

 

Sicurezza

L’arresto di automobilisti è frequente per violazione dei limiti di velocità o altre infrazioni stradali.

Il tasso alcolemico consentito è molto basso e la guida in stato di ebbrezza è punita con severità. E’ indispensabile eseguire esattamente i comandi e le istruzioni della Polizia in caso di fermo.

Da giugno a novembre possono verificarsi fenomeni ciclonici come uragani, tempeste o ondate di gelo, che potrebbero provocare forti disagi ed in alcuni casi situazioni di emergenza.

Passaporto e visto

A partire dal 12 gennaio 2009 è previsto il Visa Waiver Program, che consente di viaggiare senza il visto,  che richiede un’autorizzazione al viaggio elettronica, (ESTA -Electronic System for Travel Authorization) prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti.

La procedura, molto semplice e rapida, è illustrata sul sito dell’Ambasciata U.S.A.

Dal 1 aprile 2016 i passaporti validi per recarsi negli USA con il Visa Waiver Program sono solo quelli elettronici. Hanno una numerazione a 9 cifre, di cui 2 lettere e 7 numeri (i primi emessi sono della serie AA).

I minori per beneficiare del Visa Waiver Program devono essere in possesso di passaporto individuale.

Restrizioni per coloro che hanno viaggiato in Libia, Somalia, Yemen, Sudan, Siria, Iran ed Iraq dopo il 1° marzo 2011: non posso usufruire del sistema Visa Waiver Program e  devono fare domanda di visto USA.

Qualora il viaggio sia avvenuto per motivi ufficiali, è possibile registrarsi con ESTA rispondendo alle domande relative al viaggio intercorso dopo il primo marzo in uno dei sette paesi sopra menzionati: in caso di diniego della registrazione ESTA, si dovrà procedere alla domanda di visto USA.

Requisiti per richiedere l’autorizzazione “Visa Waiver Program” sono:

-viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo;

-rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni;

-possedere un biglietto di ritorno.

In mancanza anche di uno dei requisiti elencati, è necessario richiedere il visto. Ricordiamo che il passaporto deve essere in corso di validità: la data di scadenza deve essere successiva alla data prevista per il rientro in Italia.

Indirizzi e numeri utili

Numero di emergenza: 911

CONSOLATO ITALIANO A DETROIT:

Indirizzo: Suite 1840  Buhl Bldg. 535 Griswold – Detroit, Michigan 48226

Orario: 9.00-12.00, dal lunedì al venerdì

Tel: +1 313 9638560

Fax: +1 313 9638180

E-mail:  inform.detroit@esteri.it

Sito web: www.consdetroit.esteri.it

Aree di competenza: Indiana, Kentucky, Michigan, Ohio, Tennessee

Gastronomia

Gli Stati Uniti non sono famosi per la loro cucina, ma hanno comunque alcuni piatti tipici. Ad esempio Chicago è famosa per la sua pizza alta, una sorta di pizza ripiena di formaggio. Il corndog è un piatto tipico dell’Iowa e si tratta di un hotdog pastellato e fritto. Il Michigan Pasty è un tortino di carne e patate avvolto nella pasta sfoglia.

Curiosità

La regione dei Grandi Laghi, che si estende lungo il confine tra il Canada e gli Stati Uniti, vi troviamo cinque tra i maggiori laghi del mondo. Complessivamente 250 mila chilometri quadrati d’acqua, una superficie pari a quella dell’Italia escluse le isole.

Questi immensi laghi si sono formati circa 10 mila anni fa, quando il ghiacciaio Laurentide, si è ritirato e l’acqua ha riempito le innumerevoli conche incavate creando in questo modo migliaia di laghi di ogni dimensione, soprattutto in Canada dove sono più di trentamila quelli di oltre 3.000 km².